7 E 8 DICEMBRE: VIVI QUESTI MAGICI GIORNI NEI CASTELLI DEL DUCATO!

23 Novembre 2021

Cosa fare martedì 7 e mercoledì 8 dicembre 2021? Gli eleganti Castelli del Ducato presentano un carnet di suggestive proposte. Se, infatti, si può godere della bellezza di rocche, fortezze e manieri durante tutto l’anno, nel mese di dicembre l'attesa delle feste li rende ancora più incantevoli. Numerose le idee e gli eventi per questi giorni per la festività dell’Immacolata 2021 quando potrete avere il primo assaggio del Natale, ma anche godere del grande patrimonio artistico che la rete turistica culturale Castelli del Ducato offre.

Nel Borgo di Vigoleno (PC) trovate il Presepio meccanico elettronico visitabile fino al 19 gennaio 2022, aperto sabato domenica e festivi: racchiude tutta la magia del Natale realizzato dalle mani esperte e ricche della storia delle famiglie che abitano il Borgo e qui tramandano di padre in figlio tutto il loro sapere. Obbligo di mascherina. info@castellidelducato.it

Martedì 7 dicembre alle 19:00 Borgo BiancoMatilde nel complesso del Castello di Sarzano a Casina di Reggio Emilia (RE) ospita un emozionante, Candlelight, concerto al lume di candela all’interno della ex chiesa di San Bartolomeo. Le musiciste sono tre giovani donne, il duo “Tra le Corde” delle sorelle Angelica ed Elisabeth Milito, rispettivamente soprano e arpista, con Anna Giaroli, violinista, che delizieranno gli spettatori con una selezione di musica dal barocco al contemporaneo. Il concerto sarà accompagnato da un aperitivo e a seguire, per chi lo desidera, sarà possibile gustare una speciale cena di pesce studiata appositamente per la serata dall’Executive Chef di Borgo BiancoMatilde Maichol Stefani.
Il menù: Gamberoni spedellati alla spergola, su crema di zucca e aneto selvatico, Risotto allo zafferano con carpaccio di scampi e polvere di liquirizia, "Panzanella" con tartare di branzino, sedano e maionese al balsamico, Biancomangiare "cheesecake ai tre cremosi". Prezzi: 15 Euro concerto con aperitivo; 60 Euro cena (incluso ingresso al concerto e aperitivo).
Le aperture si svolgeranno nel rispetto degli attuali protocolli nazionali e regionali mirati al contrasto e al contenimento della diffusione del virus Covid-19. Prenotazione obbligatoria.
info@castellidelducato.it

Castello di Contignaco (PR)
“DECEMBER IN CASTRO” - DICEMBRE AL CASTELLO DI CONTIGNACO
Visite guidate e degustazioni dei vini del Castello – Tra Storia e Sapori nel Castello degli Aldighieri
lunedì 6, martedì 7 e mercoledì 8 dicembre (ponte dell’Immacolata)
Orari di inizio visite: ore 11, 15.30 e 17.30
* Latino “December, bris”, il mese di dicembre; “Castrum, i”, castello.
Per il mese di dicembre 2021 il Castello di Contignaco torna a proporre vari giorni di apertura con visite guidate accompagnate dai proprietari.
Circondato da una suggestiva cornice paesaggistica, il Castello si erge austero sul verde delle colline che abbracciano Salsomaggiore Terme lungo la strada che porta verso l’Appennino.
Costruito dai Pallavicino attorno al principio del sec. XI, nel 1315 venne conquistato dagli Aldighieri di Parma. Secondo alcune leggende anche il sommo poeta Dante Alighieri avrebbe soggiornato qui durante gli anni del suo esilio da Firenze.
Tra natura e cultura, gli ospiti saranno accompagnati dai proprietari in una visita guidata che li condurrà a scoprire la storia del Castello e i segreti delle sue sale interne.
La visita, per chi lo desiderasse, si potrà concludere con una degustazione dei vini prodotti nelle cantine della fortezza, durante la quale i proprietari esporranno la storia antica dell’Azienda di famiglia.
Dallo scorso giugno i vini del Castello di Contignaco sono stati accolti nella F.I.V.I (Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti), una grande famiglia di viticoltori che promuove la qualità e l’autenticità dei vini italiani.
Per chi lo desidera, degustazione con assaggi di tre dei vini di Contignaco, tutti prodotti con metodi antichi che esaltano il sapore della tradizione locale: il Bianco Ignatius, il Bianco Contignaci Turris, il Bianco del Conte, il Rosso del Sasso, il Rosso del Rio dei Predoni, il Rosso Rubeum Durantis, il Rosso Durante.
La degustazione sarà accompagnata da un piccolo assaggio di alcune dolcezze natalizie.
Sarà anche possibile acquistare il Parmigiano Reggiano prodotto dall’Azienda Agricola del Castello, ottenuto con vacche di razza Bruna Alpina, il cui latte, ricco di proteine, si contraddistingue per la qualità superiore rispetto a quello delle Frisone. 
Prenotazione obbligatoria.
Costi: visita adulti € 9, bambini dai 6 ai 14 anni € 5; bambini fino ai 5 anni ingresso gratuito; visita con degustazione € 20.
Le aperture si svolgeranno nel rispetto degli attuali protocolli nazionali e regionali mirati al contrasto e al contenimento della diffusione del virus Covid-19.
info@castellidelducato.it

Pontremoli (MS)
ACCENSIONE DELL'ALBERO DI NATALE E MERCATO STRAORDINARIO DI NATALE
Mercoledì 8 dicembre, ore 17
Possibilità di visitare il Castello del Piagnaro nella giornata.
Tutto il giorno in piazza Italia si svolge il Mercato Straordinario di Natale.
Le aperture si svolgeranno nel rispetto degli attuali protocolli nazionali e regionali mirati al contrasto e al contenimento della diffusione del virus Covid-19.
info@castellidelducato.it

Castello di Bardi (PR)
NATALE IN CASTELLO
Mercoledì 8, giovedì 9, venerdì 10 dicembre dalle ore 10,00 alle ore 17,00 orario continuato
E'  fruibile l'intero percorso di visita del Castello e delle sue sezioni museali, troverete poi la sezione dedicata a Babbo Natale dove spedire la letterina dei doni, è possibile visitare  la Taverna dei soldati a tema Natalizio, e la sala dei Giochi Antichi, echi musicali accompagneranno la visita.
La prenotazione non è necessaria, si può arrivare all'orario più consono,  la vastità della location, con notevoli spazi anche all'aperto garantisce il distanziamento sociale previsto, inoltre la ns. gestione  applica l'intero protocollo sui percorsi di visita, (previsto obbligo indossare mascherina). In ambito autorizzativo, è sconsigliata la formazione in gruppo, onde evitare assembramenti.
Visita, con supporto di brochure cartacea che assiste nel percorso di visita, fornisce tutti i cenni storico culturali della location, inoltre sono visitabili cinque sezioni museali.
Durata media di visita e consigliata un ora abbondante. Ingresso tramite  green pass o documento equipollente.
Ticket ingresso intero adulti € 8,00 ridotto bimbi da 4 a 14 anni € 5,00.
Acquisto e pagamento ticket alla Biglietteria del Castello.
info@castellidelducato.it

Al Castello di Contignaco (PR) debutta Natale per i bambini - Favole sotto l'Albero! Caccia al tesoro alla ricerca delle morali più belle dell’antica tradizione favolistica, lunedì 6, martedì 7 e mercoledì 8 dicembre (ponte dell’Immacolata).
Orari di inizio delle cacce al tesoro: mattina ore 11, pomeriggio ore 15
Quale momento dell’anno, se non il periodo delle festività natalizie, meglio si presta a leggere ai nostri piccoli le narrazioni delle favole antiche, che hanno affascinato e fatto sognare innumerevoli generazioni di fanciulli?
I bambini, accompagnati dai loro genitori e con tanto di mappe e “taccuino del viaggiatore” al seguito, saranno impegnati a rincorrere una lunga catena di indizi che li porterà a scoprire alcune delle più belle favole che da secoli e secoli nutrono l’immaginario dei bimbi, quali Il Pastore, Il Topo di città e il Topo di campagna, Il Cane e l’Asino, Le Ranocchie e il loro Re, L’Asino e il Lupo, La Volpe e l’uva, Il Cane e la Volpe, La Formica e la Cicala.
Le favole, come si sa, sono brevi narrazioni con uomini, animali, piante o essere inanimati e racchiudono sempre un insegnamento morale, destinato non solo ai più piccoli, ma anche agli adulti.
I bambini, aiutati dai più grandi, dovranno riuscire a individuare la morale di ogni favola che sarà loro proposta: solo così potranno concludere la caccia e giungere al dolcissimo tesoro finale!
Gioco ideale per bambini dai 5 ai 14 anni circa.
La caccia al tesoro prevede una forte interazione tra i bambini e gli adulti, in modo da far divertire tutti quanti.
Prenotazione obbligatoria.
Costi: bambini dai 4 ai 14 anni € 12; adulti € 10.
Per prenotare: info@castellidelducato.it
La manifestazione si svolgerà nel rispetto degli attuali protocolli nazionali e regionali mirati al contrasto e al contenimento della diffusione del virus Covid-19.
Per garantire la massima sicurezza, l’intera caccia al tesoro si svolgerà all’aperto.
Durante l’intero percorso i bambini dovranno essere accompagnati dai loro genitori.
Si consiglia di attrezzarsi con ombrelli e stivaletti in caso di pioggia.
Inoltre…
Al termine del gioco, chi lo desidera potrà effettuare una visita guidata completa degli esterni e degli interni del Castello.
La visita si potrà anche concludere con una degustazione dei vini prodotti nelle cantine della fortezza, durante la quale i proprietari esporranno la storia antica dell’Azienda di famiglia.
Prenotazione obbligatoria.
Costi: visita adulti € 9, bambini € 5; visita con degustazione € 20 (con riduzione di € 2 per chi ha già partecipato alla caccia al tesoro).
Per prenotare: info@castellidelducato.it

Rocca di Sala Baganza (PR)
CACCIA AL TESORO DI NATALE
Caccia al tesoro per i piccoli!
mercoledì 8 dicembre
Inizio ore 15
Le sale della Rocca si animano di suoni e atmosfera natalizia, ma nascondono un tesoro!
Chissà cosa nasconde?! Indizi e piccole scoperte all’interno del castello.
Per bambini dai 5 ai 10 anni
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
info@castellidelducato.it

Mercoledì 8 dicembre, in centro storico a Fontanellaato, tutto il giorno, Mercato La Terra dei Gonzaga, Consorzio La Qualità dei Mercati
promosso da Ascom Parma Confcommercio. In Rocca Sanvitale visite guidate. Per informazioni: info@castellidelducato.it

Regalo di Natale originale? Prova la Sim Racing alla Dallara Academy di Varano de' Melegari (PR) mercoledì 8 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 18.00. Scatena il tuo talento da Sim Driver a bordo della Dallara Stradale; ai migliori 3 classificati verranno assegnati dei premi unici nel loro genere: visita guidata del Simulatore Professionale di guida, modellini in scala della Dallara Stradale e un orologio cronografo.
Nelle giornate indicate ogni ora verrà premiato il miglior tempo momentaneo.
A tutti i partecipanti verrà richiesto all’ingresso il Green Pass e rilevazione della temperatura. E’ obbligatorio l’utilizzo delle mascherine. I gruppi avranno capienza di massimo 15/20 persone per consentire il distanziamento di almeno un metro.
La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo.
Costo della manifestazione:
Iscrizione + visita alla rampa espositiva: 15 € a partecipante
Sessione singola extra: 10 € a partecipante
Parcheggi Vicini: Parcheggio P1 dietro la Dallara Academy
Come arrivare: Uscita autostrada A15 Fornovo Taro, direzione Varano de' Melegari per 7 km, Via Provinciale, 33/A
Informazioni e richieste: info@castellidelducato.it

C’era una volta l’Albero di Natale è l'iniziativa in programma mercoledì 8 dicembre alle ore 15.30 alla Reggia di Colorno (PR): si tratta di un laboratorio di lettura e creativo (a tema l’alberello di Natale) per bambini dai 6 ai 10 anni. Costo di partecipazione € 10 a bambino. Gruppo max 20 bambini. Prenotazione obbligatoria: info@castellidelducato.it

Il vero senso dell’arte si trova nella magia. Fino a mercoledì 8 dicembre, c'è un motivo in più per visitare la Rocca dei Rossi di San Secondo (PR): la mostra Asa Nisi Masa, arte contemporanea a cura di Quadrilegio con visita guidata nei giorni di sabato, domenica e festivi ai seguenti orari: 10-11-12-13-14-15-16-17-18. La Rocca con il suo susseguirsi labirintico di stanze, ospita l’incontro di tre artisti, diversi fra loro, ma legati dalla parola magica Asa Nisi Masa che li accomuna nell’espressione di intenti: Andrea Vettori, immerso nell’iperalismo totale della natura, che poi popola di personaggi e animali tratti da quadri antichi; Oscar Accorsi, che dispiega con la frantumazione di solidi virtuali modulazioni spaziali, forme magiche che si ripetono trasformandosi, e dove il vuoto disegna lo spazio; Marina Burani, coi suoi silenziosi grigi, le architetture speculari in uno spazio privo di tempo, che ancora di più è allusivo all’eternità, rimanda ai più grandi intellettuali del Quattrocento dove la rivelazione dell’armonia, dell’unità del tutto, della luce pura, non conoscerà mai il tramonto. Ingresso con pagamento del biglietto di visita alla Rocca.

Obbligo di Green Pass. Info: info@castellidelducato.it

Mercoledì 8 dicembre al Castello di Gropparello (PC) si trasforma per Magico Natale al Castello”: il grande Albero torna a trionfare nella Sala d’Armi Vieni per la festa più dorata, più scintillante, più stellata che scalda gli inverni. Troverete fuochi nei camini, spezie profumate, arance steccate, fiocchi e bacche rosse che concorrono a vestire a festa le stanze, addobbate con ghirlande e luci. Il salotto da tè del piano nobile profuma di miele e fiori d’arancio. I bimbi potranno vedere come erano le antiche bambole di famiglia per giochi davanti al camino. La guida spiegherà le usanze e il clima di un’epoca antica che sapeva come celebrare i momenti di pura magia. Consigliati: sciarpa, cappello e scarpe comode e calde, perché nel Parco potrebbe esserci la neve. Consigliamo anche una bustina riscaldante da tenere tra le mani. Nel caso la doveste dimenticare, potrete acquistarla nella Bottega dei Folli di fianco alla biglietteria. Green Pass obbligatorio per accedere. Prenotazioni per le visite guidate obbligatorie: info@castellidelducato.it

Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino (PR)
LA MAGIA DEL NATALE E DELLE FESTE NEL CASTELLO INCANTATO - NONA EDIZIONE
Addobbato a festa, il Castello millenario accoglie grandi e piccoli nell’atmosfera calda e incantata del Natale.
Un suggestivo tour con anche l’apertura del passaggio segreto e del giardino illuminato.
Mercoledì 8 dicembre
Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino – Borgo Medioevale di Scipione Castello – Salsomaggiore Terme (PR)
Orario di svolgimento:
Mercoledì 8 alle ore 15.00, 16.30, 18.00
La magica atmosfera del Natale è scesa sul millenario Castello incantato: l’albero addobbato troneggia nel salone giallo, il grande camino è acceso, scintillano gli addobbi, alcuni dei quali si tramandano in famiglia da 200 anni, i saloni risplendono di mille luci, i candelabri d’argento sono accesi e i camini decorati da sontuose ghirlande di pino, frutti e bacche selvatiche. Anche l’elegante tavola delle feste è pronta come lo era due secoli fa e nei saloni i preziosi soffitti seicenteschi si vestono di luce, tra profumi di spezie e di pino e tenui note musicali. Si potrà ripercorrere la storia del Castello più antico della Provincia, lasciandosi avvolgere dalla magia del luogo. Per l’occasione, nel Salotto del Diavolo, la porta segreta si aprirà per mostrare l’antica via di fuga. Verranno inoltre aperti l’intero loggiato Seicentesco, con le sue finestre che si aprono come fughe prospettiche sull’incantevole paesaggio collinare, e il giardino ai piedi del Castello, con la sua maestosa torre, i merli e l’antica postazione delle guardie illuminati. Un suggestivo tour per grandi e piccoli nella calda e magica atmosfera del Natale e delle feste nel Castello Incantato, sulle bellissime colline tra Parma e Piacenza, a 2 km da Salsomaggiore Terme.
Per chi vorrà trattenersi più a lungo sulle colline del Sale, c’è la possibilità di pranzare presso il ristorante del borgo e nelle trattorie e agriturismi della zona e passare notti da fiaba nell’esclusiva suite nella torre trecentesca del Castello.
La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo.
Parcheggi vicini: lungo la strada prima dell’ingresso nel borgo.
Informazioni: info@castellidelducato.it

Fino all'8 dicembre il piano Nobile della Reggia di Colorno (PR) accoglie Leonardo Sciascia e Jorge Luis Borges, ciascuno raccontato da una sequenza di 22 ritratti di Ferdinando Scianna. Dal martedì alla domenica 10.00 -13.00; 15.00 -18.00. Ritratti dell’amico di una vita (Sciascia), dato il personale stretto rapporto che intercorse tra il fotografo e lo scrittore siciliano, e di un gigante della letteratura del Novecento (Borges), le cui opere tanto hanno affascinato anche Scianna. Obbligo di Green Pass. Info: info@castellidelducato.it

Fino all'8 dicembre sempre alla Reggia di Colorno (PR), potete vedere “Carla Cerati. Uno sguardo di donna su volti, corpi, paesaggi”, nell'appartamento del Principe. Dal martedì al venerdì 10.00 – 13.00; 15.00 -18.00
“Le 88 fotografie in mostra – afferma il curatore Sandro Parmiggiani –, tutte provenienti dal fondo Cerati presso lo CSAC di Parma che le presta per l’occasione, ritraggono personaggi che lei ebbe modo di frequentare: scrittori (Calvino, Pasolini, Marquez, Vargas Llosa, tra gli altri), artisti, architetti, gente del teatro (memorabili una serie di immagini del Living Theatre con le tipiche contorsioni dei corpi e dei volti). Altrettanto significativi sono i nudi di donna in bianco e nero, sorprendenti e affascinanti perché si coglie quanto diverso sia lo sguardo femminile sul corpo della donna rispetto a quello maschile – interessato, quello femminile, all’armonia delle forme e non, come avviene spesso in quello maschile, alla rapacità della visione che prelude a una ‘conquista’ – e i paesaggi, soprattutto quelli delle Langhe, che evocano le atmosfere di Cesare Pavese e di Beppe Fenoglio e che sono in sintonia con le ricerche sul segno nell’arte e nella fotografia degli anni Sessanta.” È arduo stringere in una definizione l’attività di fotografa di Carla Cerati. Occorre, innanzitutto, mai dimenticare la specificità di Carla Cerati, donna, che, quando alla fine degli anni Cinquanta, sposata e madre di due figli, s’inoltra nella fotografia, sente che andarsene a guardare il mondo attraverso l’obiettivo della macchina fotografica è lo strumento per “uscire dalla gabbia”.
Organizzata da Antea in collaborazione con la Provincia di Parma e dal Gruppo Fotografico Color’s Light le mostre si inseriscono nel programma di ColornoPhoto Life un evento di cultura fotografica che offre agli appassionati di ogni livello l’occasione di esporre le proprie opere al fianco di quelle dei maestri e vedere le tendenze in atto nell’ambito della fotografia nazionale. Obbligo di Green Pass. Biglietto intero € 8,00; Biglietto ridotto € 7,00 info@castellidelducato.it

Mercoledì 8 dicembre 2021 Palazzo Farnese – Cittadella Viscontea a Piacenza propone la mostra “Tesori Danteschi a Piacenza: il Landiano 190, frammenti, incunaboli e cinquecentine”, promossa dal Comune di Piacenza, realizzata dalla biblioteca comunale Passerini - Landi, in collaborazione con i Musei civici di Palazzo Farnese, si inserisce all’interno dell’iniziativa Dante e la Divina Commedia in Emilia-Romagna, un percorso espositivo diffuso promosso dal Servizio Patrimonio Culturale della Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con la Società Dantesca Italiana, in occasione del settimo centenario della morte di Dante (1321-2021). Per il valore riconosciuto all’iniziativa l’esposizione piacentina ha ottenuto il patrocinio e il contributo del Comitato Nazionale delle Celebrazioni Dantesche. Fulcro dell’esposizione è il Codice Landiano 190 (1336), già considerato l’antiquissimus, cioè il manoscritto più antico di data certa della Commedia di Dante. Di questo manoscritto, al quale è dedicata una suggestiva sala, sono illustrate le vicende e le specificità che ne fanno un pezzo documentario di grande valore. La sua fama gli deriva dalla data 1336 che il copista annota diligentemente in fine insieme con il proprio nome, Antonio da Fermo, e con il nome del committente, Beccario Beccaria, all’epoca podestà di Genova. L’assetto della mostra prevede anche l’esposizione, nella sala centrale dello spazio mostre, di edizioni del Quattro e del Cinquecento conservate presso la biblioteca. Grazie a questi incunaboli e cinquecentine è possibile ripercorrere approfonditamente le fasi della diffusione della Commedia. Sono presentati anche frammenti manoscritti che tramandano brevi brani della Commedia, talora accompagnati da commenti, recuperati dalla legatura di altri volumi o dalla coperta di documenti d’archivio. L’esposizione prevede anche un percorso, più prettamente didattico e iconografico, che offre al visitatore spunti relativi alla storia di Dante e della Commedia e al suo influsso nella tradizione letteraria, artistica, nella pubblicità e nella cinematografia (Dante e i grandi dell’arte, Dante tra cinema e pubblicità, Il pauroso Inferno del Dorè, Dante di profilo, Modi e Moda del poeta, Il cielo in una stanza, Cartoline da Dante, Dante a strisce). Sono presenti anche opere attuali di ispirazione dantesca realizzate da artisti piacentini: i copricapi di Poesie Sposa e il Dante alla finestra di William Xerra. Saranno inoltre visibili all’interno del percorso della mostra alcuni video: La diritta via, interpretata da Paolo Cevoli (Apt Servizi Emilia Romagna – Charlotte Production); Dante in Emilia Romagna (Regione Emilia Romagna – Wildlab); Gianni Schicchi and Dante’s precious manuscript (Opera Streaming, Fondazione Teatri di Piacenza). Inoltre il significato del materiale esposto sarà sottolineato negli interventi video di Sandro Bertelli, Paolo Trovato e Paolo Tinti. Curatore del progetto scientifico è Massimo Baucia; le ricerche relative al percorso iconografico sono state svolte da Daniela Morsia, mentre il coordinamento generale è affidato a Graziano Villaggi e Daniela Morsia. L’esposizione, allestita presso lo spazio mostre di Palazzo Farnese, ed è visitabile dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Sono previste visite guidate ed eventi collaterali tematici dedicati alla mostra. Alla luce delle normative attualmente in vigore, occorrerà mostrare il Green Pass e resterà l’obbligo di indossare la mascherina in modo appropriato. info@castellidelducato.it

Prosegue mercoledì 8 dicembre al Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci (PR) a Fontanellato la mostra Umberto Eco, Franco Maria Ricci: labirinti, storia di un segno. Un percorso multimediale alla scoperta di un segno universale a cura di NEO [Narrative Environments Operas]: il Labirinto si trasformerà in un vero e proprio metalabirinto, introducendo i visitatori in un percorso di parole e pensieri, tra allestimenti scenografici e digitali e prestiti di rilievo, alla scoperta della storia e del significato di uno dei simboli più antichi al mondo. La mostra è realizzata con il patrocinio del Ministero della cultura, della Regione Emilia-Romagna, Comune di Fontanellato, Comune di Parma e gli allestimenti sono a cura di Neo Tech. La mostra è aperta tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 10.30 alle 19. L’accesso è incluso nel biglietto d’ingresso del Labirinto della Masone (intero 18 euro) che comprende anche l’accesso al labirinto di bambù e alla collezione permanente di Franco Maria Ricci. Green Pass obbligatorio.
Informazioni: info@castellidelducato.it

Mercoledì 8 dicembre, a Palazzo Ducale a Guastalla, è visitabile la mostra “Michael Kenna: il fiume Po”, percorso completo di 100 fotografie dalla sorgente alla foce del Grande Fiume, scattate dal 2007 al 2019, dalla sorgente alla foce del maggior fiume italiano, dalle montagne piemontesi alle rive adriatiche attraverso le distese della Pianura Padana. Queste immagini, che raccontano la lunga familiarità tra un fotografo inglese e “un caro, vecchio e saggio amico”. Caratteristica del grande fotografo inglese è appunto quella si sviluppare i progetti fotografici importanti nel corso di molti anni, per poi approdare alla loro pubblicazione. “Suppongo che la domanda da porsi sia: come si può non essere colpiti dal grande fiume Po? È potente, bello, carismatico e ha un’attrazione singolare e magnetica. Già durante le mie prime visite speravo che un giorno ci sarei tornato. Quando l’ho fatto nel 2017, mi sono sentito come se stessi familiarizzando di nuovo con un caro, vecchio e saggio amico”.
“Queste fotografie” spiega il fotografo inglese, “sono il riflesso delle mie conversazioni col Po. Spesso paragono la fotografia all’incontro con una persona. Ne incrociamo migliaia, se non milioni, nella nostra vita, ma solo poche di loro rimangono come buoni amici con cui restiamo in contatto ripetutamente. Perché è così? Cosa forma i legami d’amicizia e d’amore? Come fa uno in apparenza estraneo, di un altro Paese — com’è il Po per me — a diventare un caro amico? Succede”.
La mostra è ospitata nel piano nobile del Palazzo Ducale, già ambientazione di alcune scene di Novecento di Bernardo Bertolucci e, più di recente, della scena del sogno nel film Volevo solo nascondermi di Giorgio Diritti, dedicato al pittore Antonio Ligabue. In esposizione, accanto all’intera serie di cento fotografie che compongono il libro pubblicato l’anno scorso da Corsiero editore, una video intervista al fotografo realizzata appositamente per questo progetto. Mostra a cura di Andrea Casoli e Gloria Negri.
Giorni e orari di apertura mercoledì, sabato e domenica 9.30-12.30 e 15.30-18.30
E' consigliata la prenotazione. Accesso con Green Pass. info@castellidelducato.it

Le aperture si svolgeranno nel rispetto degli attuali protocolli nazionali e regionali mirati al contrasto e al contenimento della diffusione del virus Covid-19.

VUOI DORMIRE IN CASTELLO O NEGLI ALLOGGI TRA ANTICHE MURA DEL CIRCUITO?
Per un compleanno speciale, per un anniversario, per una sorpresa, per Capodanno e San Silvestro, per San Valentino 2022, vivi, scegli, regala una notte in un castello italiano in Emilia o in una dimora d'epoca e rendi indimenticabile la tua vacanza in Italia nella terra dei Castelli del Ducato.

 

#castellidelducato

#inEmiliaRomagna #destinazioneturisticaemilia #ambasciatoridelterritorio2021 #fondazionecariparma

#ptpl2021 #ptpl2020 

#NaturaECultura #esperienzeuniche

#experiencecastle #custodidisogni #custodideltempo #custodidistorie

#visititaly #visitemilia 

Castelli del Ducato di Parma, Piacenza, Guastalla e Pontremoli con itinerari verso Reggio Emilia e verso Cremona – Felici di Accogliervi!

Vieni a trovarci

Castello di Roccabianca

Comune di Roccabianca, 29 km da Parma
piazza garibaldi, 5, 43010 roccabianca (pr)
Tel. - Castello: 0521.374065
Tel. - Villaggio delle Fiabe: 0522.902020
Tel. - Un Mondo di Avventure Srl cell.345.2600424
FAX. +39 0521.876909
E-MAIL: stefania@faled.it
www.castellodiroccabianca.com